SULLE TRACCE DEGLI ETRUSCHI YOUR DESTINATION, VIAGGIARE INSIEME

null

5 giorni 4 notti

Partenza il 30 aprile 2020

null

5 giorni 4 notti

Partenza il 30 aprile 2020

null

5 giorni 4 notti

Partenza il 30 aprile 2020

 

SULLE TRACCE DEGLI ETRUSCHI - CODICE VIAGGIO: ETRUSCHI

5 giorni 4 notti

Partenza il 30 aprile 2020

Furono gli etruschi che, molto prima di Roma, nel momento del trapasso tra preistoria e storia, edificarono nel cuore d'Italia un'alta civiltà, ponendo le fondamenta della futura ascesa dell'Europa”. Con queste parole lo studioso tedesco Werner Keller descrisse l'importanza che gli Etruschi e la civiltà etrusca ebbero nella storia d'Italia e d'Europa prima dell'avvento di Roma.


1) 30 APRILE: CUNEO – ROMA – TARQUINIA – VITERBO
Partenza in pullman da Cuneo verso la stazione di Torino Porta Nuova per imbarcarci sul Frecciarossa in direzione Roma. Trasferimento in pullman verso Tarquinia e pranzo libero lungo il percorso. Nel primo pomeriggio incontro con la guida e vista della collina della necropoli etrusca di Monterozzi, sede della famosa necropoli di Tarquinia. Una serie di 200 tombe dipinte, la rendono la più importante del Mediterraneo. Al termine trasferimento a Viterbo e sistemazione nelle camere riservate in hotel 4 stelle. Cena e pernottamento.


2) 1 MAGGIO: VITERBO – VITORCHIANO - BOMARZO
Prima colazione in hotel e incontro con la guida locale ed inizio della visita guidata della città. Si presenta ancora con le mura merlate e turrite, aperte da sette porte. Viterbo deriva probabilmente da "vetus urbs"(città vecchia) ed ha avuto nel suo passato, iniziato come piccolo vico etrusco, il periodo di maggiore splendore nel ‘200, quando la città, dopo ripetute guerre contro i Romani, Ottone IV e Federico II, divenne sede papale con Alessandro IV nel 1257. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio trasferimento a Vitorchiano, antico centro a pochi km da Viterbo, è uno dei tanti ma graziosi borghi della Tuscia. Il bellissimo centro storico è caratterizzato dal color grigio del peperino e da vicoli, archetti, profferli e piazzette molto suggestive. Molto interessanti sono le mura di Vitorchiano che delimitano a sud il borgo antico. Edificate intorno al 1200, si estendono per circa 250 metri e sono interrotte da torri a base quadrata. Nel lato est e in quello ovest, invece, sono delimitate da due torroni cilindrici. Al termine della visita, trasferimento a Bomarzo e visita guidata del Parco dei Mostri, noto anche come Bosco Sacro. E’ un complesso artistico e culturale unico al mondo nella sua particolarità: le decorazioni si sostanziano in grandi statue e sculture in peperino integrate alla perfezione nella natura del bosco, perfettamente tenuto, con vialetti alberati e grandi prati curatissimi. Il Parco dei Mostri di Bomarzo fu fatto costruire da Vicino Orsini, uomo d'armi e letterato, presumibilmente tra il 1552 ed il 1580. Al termine della visita trasferimento in hotel a Viterbo. Cena e pernottamento.

 

3) 2 MAGGIO: CIVITA DI BAGNOREGIO – BOLSENA
Prima colazione, incontro in hotel con la guida locale e partenza per Civita di Bagnoregio. Mattinata dedicata alla visita guidata della “città morta”. Ai viaggiatori che si avvicinano al borgo medievale per la prima volta si presenta un paesaggio irreale, creato dal progressivo sprofondamento del terreno e dall' erosione dello sperone di tufo, sul quale resiste, arroccato e isolato, un pugno di case, raggiungibile ormai soltanto a piedi attraverso un ardito ponte in cemento lungo circa 300 metri: la Civita di Bagnoregio. Pochi ma suggestivi sono oggi i resti dell'abitato, un tempo centro politico e religioso di Bagnoregio, e tutti allineati lungo l'unica via che percorre per intero l'abitato: la severa Porta S. Maria, il Duomo di S. Donato, fino al 1699 cattedrale di Bagnoregio, che custodisce un pregevole crocifisso ligneo del XV sec., l'elegante Palazzo Alemanni-Mazzocchi, il Palazzo Bocca. Al termine della visita trasferimento a Bolsena, pranzo libero. Nel pomeriggio viista delle Catacombe di S. Cristina: il percorso comincia davanti l'altare del Miracolo Eucaristico, passando poi attraverso i secoli, accanto al sarcofago di S. Cristina nella cripta della “basilichetta” ipogea. Al termine della visita tempo a disposizione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.


4) 3 MAGGIO: ORVIETO – SORANO – SOVANA – PITIGLIANO
Prima colazione in hotel e partenza in direzione Orvieto; incontro con la guida ed inizio della visita: piccolo scrigno di arte, è famosa nel mondo soprattutto per il Duomo, meraviglia dell’architettura gotica europea e il Pozzo di San Patrizio, capolavoro di ingegneria idraulica. Proseguimento per Sorano e passeggiata nel centro storico; pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Sovana e incontro con la guida locale per la visita guidata della cittadina famosa per insediamenti riconducibili all’età etrusca e romana. Nel pomeriggio continuazione per Pitigliano e visita guidata di uno dei Borghi più Belli d’ Italia: meraviglioso, imponente, suggestivo ed unico nel suo genere. Le sue chiese sono tra le più belle della Maremma, la grande Cattedrale, in stile barocco, dedicata ai Santi Pietro e Paolo, la chiesa di San Rocco, conosciuta anche come Chiesa di Santa Maria, l’edificio più antico di tutto il paese, la Chiesa di Santa Maria Assunta, semplice e raffinata. Al termine rientro in hotel a Viterbo. Cena e pernottamento.


5) 4 MAGGIO: CAPRAROLA – ROMA – TORINO – CUNEO
Prima colazione in hotel e partenza per Caprarola; incontro con la guida locale ed inizio della visita della cittadina e di Palazzo Farnese, una fortezza dalla struttura pentagonale abbozzata dal Sangallo, sapientemente trasformata in maestosa residenza cinquecentesca per Alessandro Farnese, nipote di papa Paolo III. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio trasferimento a Roma in tempo per il treno Frecciarossa per Torino. Rientro a Cuneo in serata.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 1105,00
minimo 10 partecipanti
SUPPL. SINGOLA: € 132,00


LA QUOTA COMPRENDE: trasferimento da Cuneo a Torino Porta Nuova; minibus o pullman privato durante il tour; sistemazione in hotel di 4 stelle con trattamento di mezza pensione e bevande incluse; guida/accompagnatore locale parlante italiano; visite come da programma; quota d’iscrizione; assicurazione medico bagaglio; accompagnatore dell’agenzia al raggiungimento di 10 partecipanti.


LA QUOTA NON COMPRENDE: treno Frecciarossa da Torino a Roma; pranzi; bevande; facchinaggio; ingressi durante le visite; assicurazione annullamento; spese a carattere personale e tutto quanto non incluso alla voce “La quota comprende”.


Occorre: carta d’identità valida per l’espatrio. L’itinerario può subire delle variazioni mantenendo le stesse visite previste da programma


Prezzo 1.105 € A PERSONA

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK